In cucina con i più piccoli

In cucina con i più piccoli

Cucinare con i più piccoli può sembrare a prima vista un’idea da evitare, il pensiero vola subito a macchie, danni alla cucina e disordine più totale.

Superando le incertezze, scopriamo come passare una mattinata o un pomeriggio piacevole, insegnando ai piccoli di casa come vengono preparate le pietanze che trovano a tavola ogni giorno.

Non sottovalutate che aver partecipato alla preparazione del piatto invoglierà molto di più i bambini a mangiarlo con soddisfazione.

Da dove iniziare per cucinare con i vostri mini sous chef?

Le macchie saranno all’ordine del giorno, ma un grembiule potrà almeno arginare gran parte degli inconvenienti.

Selezionate gli accessori con cui cucinare, ai più piccoli potete lasciare spatole e utensili in silicone o nylon, morbidi e a prova di bambini.

In cucina con i più piccoli

Quali ricette sono più adatte?

In cucina con i bambini il divertimento non deve mancare mai, quindi sono ideali le ricette che prevedono impasti, manualità e creatività, via libera quindi a torte, pasta e pizza.

Quali alimenti utilizzare per invogliare i bambini a cucinare (e mangiare)?

La preparazione di frutta e verdura, con un po’ di manualità, può stupire i più piccoli, soprattutto se vedranno una carota trasformarsi in simpatici bastoncini o una zucchina diventare una dadolata dall’aspetto divertente.

Alcuni frutti cambiano colore dopo il taglio o averli spremuti, potete mostrare come la frutta abbia colori e consistenze diverse e mostrare le differenze.

Cucinando con i bambini potrete insegnare loro come preparare gli alimenti e quali trasformazioni avvengono durante la cottura o la lievitazione.

Immaginate lo stupore davanti a una pasta lievitata o alla cottura di una torta in forno; qualsiasi risultato apparirà ai loro occhi come magico e gustoso!