Come affrontare il rientro a scuola

rientro a scuola

Zaino pronto, astuccio completo, libri in ordine e quaderni intatti, tutto è pronto per il rientro a scuola.

Con l’emozione del primo giorno o la tristezza per l’estate appena terminata è bene essere preparati per cominciare con il piede giusto.

rientro a scuola

Come rendere il rientro a scuola un successo garantito?

  • Prima di iniziare il grande salto nel mondo della scuola bisogna prendere una bella rincorsa; una sveglia anticipata di qualche minuto potrà darvi la possibilità di prendervi tutto il tempo per fare le cose con calma. Se possibile iniziate un risveglio gradualmente anticipato fin dagli ultimi giorni di vacanza. Una sana colazione, ricca di gusto e consumata senza la distrazione del televisore è senza dubbio il modo migliore per iniziare la giornata e fare il piano di energia.
  • Dedicate qualche ora al cambio dell’armadio, con l’inizio della scuola anche i vestiti dovranno subire dei cambiamenti. Organizzare gli abiti è importante non solo per l’arrivo dell’autunno ma anche per controllare se la crescita ha influito sulle taglie dei vestiti.
  • Non interrompete le attività tipiche delle giornate di vacanza, passeggiate e giochi all’aperto sono ancora possibili, dopo aver finito i compiti ovviamente. Questo genere di attività ricreativa è molto utile per alleviare lo stress e ricaricare le energie.
  • Stabilite una routine da seguire ogni giorno, dalla colazione alla preparazione dello zaino alla sera. In questo modo i bambini impareranno a gestire il tempo e i ritmi cadenzati della giornata.

rientro a scuola

La scuola, come luogo di formazione e crescita, è fondamentale per ogni bambino e rappresenta un’istituzione da tutelare. Per questo motivo Coop ha deciso di aiutare tutte le scuole d’Italia con una raccolta di buoni per fornire materiali didattici e informatici.

Coop per la Scuola nasce con questo scopo, aiutare le scuole primarie e secondarie attraverso una raccolta buoni e un concorso dedicato alle classi primarie e secondarie di tutta Italia. Partecipando a “Le meraviglie nascoste d’Italia”, ogni classe potrà vincere 100 buoni realizzando un elaborato dedicato a una delle tante perle del territorio italiano, un modo per valorizzare l’istruzione e la cultura locale.