Involtini speciali di branzino

Involtini speciali di branzino
Secondi
55 minuti

Igredienti

per 4 persone

Presentazione

Gli involtini di branzino sono un secondo di pesce dal gusto ricco grazie all'ottima carne del branzino che è un pesce pregiato, ricco di qualità e poverissimo di calorie; è un pesce di mare dal un gusto ricco, adatto a qualsiasi preparazione.

Preparazione

Come preparare gli involtini di branzino

Lavate e asciugate i filetti di branzino. Lavate le verdure e tagliatele a dadolini. Pulite e asciugate le parti verdi dei porri e tagliatene delle strisce con cui avvolgerete gli involtini.

Lavate bene l'arancia e ricavatene una fetta di scorza, scottatela in acqua bollente per 2-3 minuti poi scolatela e tagliatela a fili molto sottili. Tenete da parte.

Pulite i cipollotti e affettateli sottili. In un piccolo tegame fateli appassire con poco olio poi unite una cucchiaiata di zucchero e lasciate che si colorino. Quando iniziano a scurire unite l'aceto e fate sfumare, poi l'aceto balsamico. Aggiungete un pizzico di sale, pepe, i fili di arance, mescolate e mantenete ancora sul fuoco a fiamma bassa, per 3-4 minuti, unendo anche la senape. Togliete dal fuoco e tenete da parte. Se preferite potete frullare. Accendete il forno a 220°.

Sistemate le strisce di porri sul piano, appoggiate sopra i filetti di branzino, spolverate con un pizzico di sale e avvolgete su se stessi. Legate gli involtini con un pezzetto di spago da cucina o dell'erba cipollina.

Sistemate gli involtini in una teglia ricoperta di carta forno con un filo d' olio sul fondo, distribuite intorno le verdure a dadini, spolverate con un po' di prezzemolo tritato, appoggiate le foglie d'alloro e fate cuocere per 8-10 minuti.

Sfornate e impiattate gli involtini di branzino con intorno le verdure a dadini e una cucchiaiata di confettura di cipollotti accanto.

Lista della spesa