Krapfen fritti

Krapfen fritti
Dessert
160 minuti

Igredienti

per 4 persone

Presentazione

I Krapfen fritti sono dei dolci tipici della tradizione austriaca ma ormai apprezzatissimi nel nostro paese. Riscuotono un enorme successo tra grandi e piccini, lisci o ripieni di crema pasticcera o di nocciole.

Soffici e con un cuore cremoso, sono delle delizie evergreen che non conoscono né mode né stagioni.

Preparazione

Come preparare i krapfen fritti

Inserite le due farine, lo zucchero, sale e malto in una ciotola mescolate gli ingredienti e aggiungete la scorza del limone, precedentemente grattugiata, e la vanillina.

Lavorate a mano il composto ( o con un’impastatrice) e aggiungete poco per volta il latte nel quale avrete sciolto il lievito.

Aggiungete i tuorli d’uova, leggermente sbattuti e quando si saranno assorbiti con il composto, aggiungete il burro morbido a pezzi.

Impastate il tutto e quando noterete che il composto avrà preso la compattezza giusta sarà pronto per essere coperto e lasciato riposare per un paio d’ore.

Dopo averlo fatto riposare, prendete l’impasto e stendetelo su un piano antiaderente o carta forno, con la coppapasta ricavate dei dischi.

Su ogni disco disponete un cucchiaio di marmellata o crema di nocciole e chiudete con un altro disco di pasta cercando di fissare bene i bordi. Lasciate riposare i krapfen per un’altra mezzoretta.

Immergeteli due per volta in abbondante olio, bene caldo e girateli a metà cottura.

Una volta cotti disponeteli su carta assorbente, in modo da togliere l’olio in eccesso.

Quando saranno freddi, cospargete i bomboloni di zucchero a velo e servirli.

Lista della spesa