L’estate è arrivata, rimettiamoci in forma

rimettersi in forma

Rimettersi in forma, il proposito più sentito e meno seguito, è sempre un buon obiettivo per l’estate ma se ormai il tempo è agli sgoccioli perché la bella stagione è già arrivata cosa possiamo fare?

Un cambio di dieta è senza dubbio un buon inizio, ma deve essere unito a un costante esercizio fisico per smaltire calorie e mantenere il corpo allenato.

Abbiamo già illustrato i benefici di estratti e centrifugati, un vero toccasana per l’organismo che può depurarsi tramite le fibre e fare il pieno di vitamine.

Da dove iniziare l’allenamento?

Un buon punto di partenza è un allenamento che aiuti a “riprendere fiato” una breve corsa o un giro in bicicletta possono riattivare i muscoli e riscaldare il corpo espellendo le liquidi e tossine.

Non vi preoccupate se le prime volte sarà un po’ difficile, sforzatevi di mantenere un ritmo costante senza esagerare.

Prestate particolare attenzione ai dolori che potranno emergere e mantenete moderazione per i primi esercizi.

rimettersi in forma

In quale momento della giornata è meglio allenarsi?

Per rimettersi in forma con un allenamento all’aperto è opportuno considerare condizioni meteo e temperatura esterna.

Sin dal mattino un leggero allenamento aiuta il corpo a svegliarsi e riattivare le funzioni in modo armonico sciogliendo la rigidità articolare dopo il sonno.

Da evitare invece le ore più calde, dalle 11 alle 16, per non rischiare una disidratazione veloce e un affaticamento esagerato.

La sera, complice l’aria più fresca, è ideale per jogging e attività aerobica.

Oltre al fattore climatico è utile anche per scaricare tensione e stress accumulati durante la giornata.

Cosa fare dopo l’allenamento?

È importante fare un lungo e dedicato stretching, così facendo i muscoli del corpo potranno distendersi senza il classico affaticamento e dolore il giorno successivo.

Altrettanto importante è ristabilire i livelli di idratazione, acqua e integratori sono i migliori alleati per ripristinare sali minerali e liquidi persi durante l’allenamento.